Antonio Cavicchia Scalamonti

Gianfranco Pecchinenda (a cura di)

 

Sociologia della comunicazione

Media e processi culturali

 

Pagine 303, formato cm 24,  collana Manuali n. 5, anno di pubblicazione 2001, 

prezzo di copertina € 22,00. ISBN 88-86908-35-0.

 

In questo lavoro gli autori propongono una introduzione alla sociologia della comunicazione secondo una prospettiva derivata da una più ampia sociologia della cultura. Nella prima parte, viene analizzato l’oggetto specifico della disciplina, indicando e precisando i presupposti sia paradigmatici che metodologici necessari ad uno studio sociologico dei processi comunicativi, sottolineando in particolare l’esigenza di evitare facili e sempre più ricorrenti formule deterministiche. Nella seconda parte viene proposta una lettura dei singoli strumenti che hanno caratterizzato i modelli della comunicazione propri di ogni società. Dalla frattura storico-sociale verificatasi con il passaggio dall’oralità alla scrittura, fino alle più recenti trasformazioni connesse all’introduzione e alla diffusione di Internet (senza ovviamente trascurare la fondamentale importanza dei media di massa, dal cinema alla radio e alla televisione), i vari media vengono analizzati sia nei loro autonomi percorsi storico-tecnologici, sia in rapporto all’evoluzione dell’intero “sistema dei media”.

 

Antonio Cavicchia Scalamonti, professore ordinario, insegna sociologia della comunicazione e sociologia all’Università degli Studi "La Sapienza". Per i tipi della nostra casa editrice ha pubblicato La Camera verde. Il cinema e la morte (2000).

 

Gianfranco Pecchinenda, professore associato, insegna Sociologia della Comunicazione all’Università di Salerno e Sociologia Generale all’Istituto Universitario Orientale di Napoli. Su questi temi ha scritto Dell’identità (Napoli 1999); Identidades hibridas (Valencia 2000) e La mémoire collective des femmes méditerranéennes dans l’émigration (Parigi 2001).

 

Copyright © 2000-2005  Ipermedium libri